DPP, Bitetti: “È ora di stabilire come riqualificare Taranto”

È ora di definire quale sviluppo vogliamo perseguire. Così il consigliere comunale di Taranto, Piero Bitetti, alla luce del nuovo Documento Programmatico Preliminare (DPP) “Il Comune di Taranto deve avviare – per Bitetti – un confronto con i soggetti che a vario titolo si occupano di riqualificazione urbana e sociale, a partire dagli ordini professionali e dalle numerose realtà associative che quotidianamente operano per il miglioramento della qualità della vita, dalle forze politiche e i movimenti civici che con le loro proposte orientano il dibattito pubblico”.

Bisogna individuare insieme, spiega il consigliere rivolgendosi al sindaco e al consiglio comunale, quali zone della città riqualificare, quale patrimonio urbanistico valorizzare e attraverso quali strumenti. Ben vengano, dunque, le sollecitazioni al confronto su questi argomenti, come per esempio ha fatto proprio di recente l’Ance, l’associazione dei Costruttori edili di Terra Ionica, sottolineando l’importanza di avviare un dibattito cittadino in un’ottica di un possibile ripensamento del Piano Urbanistico Generale.

Share Button