Taranto: Comune torna sui conti, l’8 il prossimo consiglio

10 milioni e mezzo di euro nelle casse comunali di Taranto potrebbero essere un aiuto alla definizione del riequilibrio di bilancio. Se ne discuterà al prossimo consiglio comunale in calendario per venerdì. La transazione è l’esito della  mediazione proposta dal Consorzio cooperative costruzioni, il quale si occupò della realizzazione della condotta sottomarina del depuratore Gennarini per lo scarico in mare a San Vito . Il risarcimento danni (danni economici, oltre che ambientali) era stato fissato infatti inizialmente a 23 milioni con sentenza di primo grado dell’agosto 2016. Si parla ora di 10 milioni e mezzo, più interessi e spese legali. Il consorzio dilazionerebbe l’ammontare in 60 rate trimestrali da 181.754 euro ciascuna.

Il consiglio comunale discuterà e voterà non solo la transazione ma, più ampiamente,  della manovra di riequilibrio al bilancio. Nel complesso manovra da 30 milioni, al vaglio della Commissione Bilancio presieduta dal consigliere Dante Capriulo. Insomma, l’amministrazione tarantina ha da affrontare, e superare, lo scoglio economico finanziario che la tiene sotto la lente dei revisori dei conti. I prossimi consigli comunali sono fissati si diceva all’8 settembre e, ancora, al 12 e al 14. In quest’ultima seduta sarà introdotta la novità del Question time che ricalcherà il modello del dibattito tra Parlamento e Governo.

Share Button