Politica lucana. Pietrantuono dimesso da consigliere regionale

Nell’alveo del centrosinistra di Basilicata, manovra politica del Partito Socialista Italiano con le dimissioni da consigliere regionale dell’assessore all’Ambiente ed Energia, Francesco Pietrantuono.

Primo degli eletti all’ultima consultazione del 2013, attenderà la prima seduta dell’assemblea il prossimo settembre per poter agire a tutti gli effetti da componente esterno nel governo Pittella.

La scelta – ha spiegato in conferenza stampa insieme al segretario del partito, Livio Valvano, alla quale ha preso parte anche la portavoce nazionale, Maria Pisani – è stata motivata con il grande lavoro sui temi ambientali, che nell’ultimo anno non ha consentito all’unico esponente socialista di “seguire tutte le attività delle commissioni consiliari”.

Ad effetto domino, dimissioni anche del secondo degli eletti, l’attuale amministratore unico del Consorzio Industriale di Potenza, Antonio Bochicchio, ed ingresso in Consiglio regionale per il terzo degli eletti nelle file del PSI, Antonio Rossino: lauriota 48enne con alle spalle esperienza politica da segretario locale, amministratore al Comune ed assessore alla Provincia di Potenza.

Da Valvano anche una risposta a chi ha parlato della lievitazione dei costi della politica.

Share Button