- trmtv - http://www.trmtv.it/home -

Legge elettorale. Mdp raccoglie firme a Potenza

Roberto Speranza alla presentazione del Movimento Democratici Progressisti

Una raccolta firme a sostegno della petizione rivolta al presidente del Senato e al presidente della Camera dei Deputati affinché nella legge elettorale in discussione si considerino le indicazioni venute dal referendum costituzionale del 4 dicembre 2016. A chiederlo è Articolo Uno Movimento Democratico e Progressista, anche a Potenza come nel resto d’Italia impegnato con gazebo e presidi.

Sabato 3 giugno, il Coordinamento promotore del capoluogo lucano ha scelto il mercato cittadino mensile in via della Fisica, dove dalle 9 alle 13 ha fatto conoscere le proposte sulle politiche del lavoro, sociali ed economiche e dei diritti, in particolare, sulla legge elettorale protagonista del dibattito politico delle ultime settimane. Nel merito, MDP ha chiesto che venga escluso il sistema dei capilista bloccati e venga restituito agli elettori il potere di scegliere i propri candidati. “Comunicare con la Società – hanno sostenuto i proponenti, tra i quali il consigliere regionale del Gruppo Misto, Giannino Romaniello – è fondamentale”, annunciando “altri momenti di incontro sia per illustrare le proprie proposte che per ascoltare le istanza che vengono dai cittadini”.

Nelle scorse ore in Parlamento, Articolo 1-Mdp e Udc non hanno votato la fiducia sui voucher, uno degli scogli all’interno della maggioranza che di fatto ha aperto la “crisi” da ricucire anche in Senato. Del resto Speranza e gli altri ex PD lo avevano preannunciato senza timore di ripensamenti. I riflessi, a questo punto, saranno tutti sulla sopravvivenza o meno del governo Gentiloni.

Share Button