Matera. In Consiglio Comunale il rendiconto di gestione 2016

Il Consiglio Comunale di Matera è chiamato oggi pomeriggio all’approvazione del rendiconto della gestione 2016. Salvo sorprese, visto anche l’andamento della precedente seduta, che ha licenziato i vari punti all’ordine del giorno (bilancio di previsione compreso con una maggioranza di 18 consiglieri tra i quali tre dei cinque “dissidenti”), dovrebbe filare tutto liscio per l’amministrazione guidata dal sindaco Raffaello de Ruggieri.

Nell’ultima settimana la giunta comunale è stata impegnatissima sul fronte amministrativo, mentre sembrerebbe attualmente in pausa l’opzione azzeramento degli assessori, annunciata dal sindaco sempre nel consiglio di sabato scorso (22 aprile).

All’ultimo degli incontri con le rappresentanze delle varie forze presenti in consiglio di maggioranza ed opposizione, il Partito Democratico si è presentato diviso, dopo la decisione dei consiglieri Nunzia Antezza e Vito Tralli, e di Giovanni Scarola e Gianfranco De Mola, di rimanere in aula per astenersi al voto sul bilancio.

Annunziata Antezza e Vito Tralli (PD)

Decisione non in linea, secondo il segretario Muscaridola con la scelta della direzione cittadina del partito di abbandonare la seduta. “Il voto di astensione motivato in consiglio” hanno però dichiarato Antezza e Tralli “non dava fiducia al bilancio ma è stata la sola prova di conferma della volontà di scongiurare il commissariamento” esattamente come espresso nella direzione cittadina.

Appuntamento dunque per la prima convocazione, fissata come detto alle 16.30 del pomeriggio ed eventualmente in seconda, il 2 maggio alla stessa ora.

Share Button