Manovra finanziaria alla Regione Basilicata. Pittella: Bilancio di prospettiva nonostante i tagli

Proseguono i lavori del Consiglio Regionale della Basilicata verso l’approvazione della manovra finanziaria 2017/2019.

Superato lo stallo in commissione, con parere favorevole al Bilancio di previsione pluriennale e sulla Legge di stabilità 2017, il presidente della Giunta, Pittella ha relazionato in assemblea sul Documento Economico e Finanziario regionale, con “le risorse – ha dichiarato – concentrate su scelte strategiche, nonostante pesanti tagli statali e sulle royalties petrolifere previsto in 40 mln di euro, rinvenienti fondi comunitari e Patto per la Basilicata”.

Pittella ha elencato le azioni di governo e la traccia da seguire. “Vi sono stati miglioramenti già conseguiti in un quadro difficile – ha sottolineato in un passaggio – il lavoro va avanti per collocare la Regione verso lo sviluppo mondiale ed il walfare è il collante. Tra gli esempi citati: politiche attive del lavoro e reddito minimo d’inserimento, le crisi del mondo produttivo affrontate e lo sguardo all’innovazione con i bandi nazionali Industria 4.0. “Resta – ha proseguito Pittella – da colmare il gap infrastrutturale materiale e immateriale che sconta anni di ritardi, mentre è importante l’attività su trasporti e rifiuti”. Obiettivo prioritario – è emerso in conclusione – è la cultura ed il turismo per mezzo del brand Matera 2019, definito “il più grande investimento di marketing della storia”.

Il Consiglio tornerà a riunirsi nelle prossime per la discussione sugli atti con possibilità di votare la manovra al sabato. Slitta, invece, la discussione sui contratti derivati sottoscritti dalla Regione nel 2006.

Share Button