Manifestazione a Bari contro il decreto sull’immigrazione del ministro Minniti

Con partenza da Piazza Umberto, a Bari, una manifestazione contro il decreto sull’immigrazione del ministro dell’interno Minniti. Questo provvedimento – hanno detto gli esponenti del comitato organizzatore, Michele Rizzi di Alternanza Comunista e Angelo Cardone del Comitato Ex Socrate – segna una svolta a destra del governo in tema di immigrazione, diritti del lavoro e diritti umani. Si parla di riproposizione dei centri di identificazione e di espulsione, rinominati centri di permanenza per il rimpatrio; abolizione del terzo grado di giudizio (il ricorso alla corte d’appello) nei procedimenti per la richiesta dell’asilo politico e semplificazione della procedura di “secondo grado”, il ricorso al tribunale ordinario, con il giudice che deciderebbe senza parlare con il richiedente, ma guardando soltanto una videoregistrazione dell’udienza nella commissione; ed ancora, possibilità di impiegare i richiedenti asilo in lavori non retribuiti.La manifestazione organizzata a Bari è stata proposta anche per richiedere il riconoscimento della legittimità delle esperienze abitative del Ferrhotel e dell’ex Socrate. Nel piano triennale delle opere pubbliche il comune di Bari ha, infatti, inserito un progetto di ristrutturazione di quest’ultimo edificio che mette in discussione il protocollo di intesa sottoscritto nel 2014 dallo stesso comune con l’associazione dei residenti.

Share Button