Crisi al Comune. De Ruggieri “rammaricato” dopo incontro con il PD: posizioni inconciliabili

Nel pomeriggio di mercoledì la delegazione della maggioranza guidata dal sindaco Raffaello de Ruggieri ha incontrato i rappresentanti della direzione cittadina del Partito democratico.

L’incontro – secondo quanto riportato in un comunicato dell’ufficio stampa municipale – è stato rispettoso della sentita necessità di garantire la continuità democratica e unitaria del governo della città, al fine di scongiurare la nomina di un commissario per un tempo di almeno 15 mesi.

“In questa prospettiva” è scritto nella nota “la delegazione del Partito Democratico, che aveva dimostrato attenzione al problema, era stata invitata ad assumere una diretta responsabilità nella costruzione del comune percorso unitario, nel rispetto irrinunciabile della pari dignità e delle prerogative del sindaco”.

“Al termine dell’incontro, la delegazione del Partito democratico ha articolato richieste che non hanno tenuto conto di tali irrinunciabili principi. In presenza di tale posizione il sindaco, rammaricato, le ha ritenute difficilmente conciliabili, richiamando con forza il senso di responsabilità di quanti, dentro e fuori il consiglio comunale, sono impegnati a dare continuità al governo cittadino di fronte alla scadenza epocale dell’anno 2019. Per riferire i contenuti dell’incontro e per le consequenziali decisioni, il sindaco ha convocato per domani, giovedì 6 aprile, i consiglieri di maggioranza”.

Share Button