Questa opzione resetterà tutto il contenuto come predefinito

Reset

Matera 2019. Presidente e Direttore Fondazione in Consiglio Comunale

Dopo le tensioni della vigilia del Consiglio Comunale tra il presidente Tortorelli e la presidente della Fondazione Sole, accusata anche dal movimento di maggioranza in Comune, “Matera si Muove” di scarsa trasparenza e inattività e dalle medesime richieste da parte del senatore del Cor, di Maggio sui compensi, anche rivolte a Verri prendono la parola tra i banchi dell’assemblea cittadina i due esponenti della Fondazione per snocciolare nelle rispettive relazioni le questioni “amministrative e di budget” e quanto fatto sulla programmazione passata e futura, in merito all’attuazione del Dossier.

Aurelia Sole, presidente Fondazione Basilicata-Matera 2019

Prima della relazione dei vertici della Fondazione, l’ex Salvatore Adduce, ricorda all’attuale sindaco de Ruggieri, che a distanza di diversi mesi, si è ancora in attesa di una parola chiara sullo stallo politico della maggioranza, ma de Ruggieri replica ricordando che avrà modo di fare un passaggio sul tema al termine del dibattito all’ordine del giorno.

Il dibattito è anticipato dalle lunghe relazioni di Aurelia Sole e Paolo Verri, i quali ribadiscono la comune volontà di proseguire lungo la strada intrapresa, tutti insieme “anche trovando nuovi metodi e punti di contatto”.

In merito alle questioni trasparenza, ricorda la Sole che alcuni degli atti e documenti sono già disponibili all’interno della sezione “Amministrazione Trasparente” del sito della Fondazione. Altri ne saranno pubblicati in futuro e con maggiori livelli di dettaglio, anche grazie alle competenze di uno dei due neo manager in forze alla Fondazione stessa.

Verri, supportato da una serie di slides (incorporate di seguito), elenca i principali appuntamenti e le scadenze per l’anno 2017, che saranno messi in campo con il coinvolgimento delle comunità locali, in sinergia con tecnici e dirigenti comunali, regionali ed esponenti del Governo, per imprimere, come richiesto dalla Commissione EU una decisa accelerazione al programma. Fatto salvo però, ricorda Verri che in termini economici gli enti locali (Comune e Regione in primis) rispettino le proprie rispettive scadenze nell’erogazione delle risorse.

Il Consiglio è proseguito con una relazione di Enzo Acito, assessore alla Pianificazione strategica sui vari interventi previsti sul territorio, tra i quali quelli sulla Fibra Ottica che dovrebbe arrivare a coprire anche l’intero comprensorio dei Sassi, per favorire la nascita di imprese culturali e creative.

Share Button