Giornata di voto al Parlamento Europeo per il nuovo presidente: Pittella ci crede, Tajani favorito.

I candidati italiani alla guida dell’Europarlamento sono tre. Oltre alla pugliese Eleonora Forenza i due i favoriti: Antonio Tajani e il lucano Gianni Pittella. L’ultimo presidente italiano fu il doroteo lucano Emilio Colombo (dal 1977 al 1979).

L’assemblea parlamentare sarà chiamata a eleggere oggi il suo nuovo presidente dopo le dimissioni del tedesco Martin Schulz rassegnate per candidarsi alle elezioni legislative di Germania.

I due favoriti sono il lucano Gianni Pittella che fa parte del gruppo dei socialisti e sul fronte dei popolari Antonio Tajani.

L’europarlamenta socialista Gianni Pittella

Determinante per sapere il nome del vincitore sarà il quadro delle “alleanze” dal momento che nessuno dei principali candidati riesce ad ottenere voti sufficienti dal proprio schieramento per essere eletto nei primi turni del voto che avverrà in tre tornate a scrutinio segreto dalle quali usciranno fuori i nomi dei due candidati più suffragati, solo alla quarta votazione (presumibilmente in tarda serata) ci sarà l’elezione a maggioranza.

Oltre a Pittella e a Tajani, si sono candidati anche il liberale Guy Verhofstadt che abbiamo “conosciuto” in queste ultime settimane per un tentativo di ingresso del suo gruppo, che poi non si è materializzato da parte del Movimento 5 Stelle; Laurentiu Rebega, del gruppo euroscettico di Marine Le Pen; Helga Stevens del gruppo conservatore; la verde Jean Lambert; e la pugliese Eleonora Forenza della sinistra radicale.

L’ultimo presidente italiano dell’assemblea di Strasburgo fu il democristiano lucano Emilio Colombo, dal 1977 al 1979.

L’europarlamenta dei popolari Antonio Tajani

Antonio Tajani, 63 anni, eletto con Forza Italia all’interno del Partito Popolare Europeo (217 eurodeputati), vice presidente del Parlamento Europeo, si trova tra i banchi dell’Europarlamento dal 1994.

Gianni Pittella, 58 anni, eletto con il Partito Democratico, è presidente del Gruppo dei Socialisti e Democratici (189 eurodeputati) dal luglio 2014 , siede in Parlamento dal 1999 e ha ricoperto in passato diversi ruoli politici e istituzionali.

Eleonora Forenza, 40 anni è un’attivista italiana, membro della segreteria nazionale del Partito della Rifondazione Comunista e responsabile del dipartimento legato alle attività del parlamento europeo.

Share Button