I ministri Alfano e Costa in Basilicata, a Pescopagano per la scuola di formazione politica “Forma Pop”

Sarà il ministro dell’Interno (e leader di Area Popolare), Angelino Alfano, a chiudere i lavori della scuola di formazione politica “Forma Pop, school of life” che si svolgerà a Pescopagano (Potenza) il 10 e l’11 settembre: i lavori saranno aperti, il 10 settembre, dall’intervento del ministro per la Famiglia, Enrico Costa.

Form Pop i promotori dell'iniziativaIl programma è stato presentato stamani a Potenza, nel corso di una conferenza stampa, da uno degli organizzatori, Mariangela Faggella, e da alcuni partecipanti ai corsi. Il 10 settembre, alle ore 12, è previsto un incontro di presentazione della scuola – a cui parteciperanno 60 giovani, provenienti da Basilicata, Puglia e Campania – con l’intervento del ministro Costa. Alle ore 15, invece, inizieranno i seminari “Senza radici: etica, economia, ambiente e giustizia”, e “La Costituzione e l’Italia al tempo delle riforme” con la partecipazione, tra gli altri, del consigliere regionale Aurelio Pace (gruppo misto), dei sottosegretari alla Giustizia, all’Agricoltura e alla Difesa, Federica Chiavaroli, Giuseppe Castiglione e Gioacchino Alfano, del senatore Guido Viceconte e del presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella. Alle ore 20 sarà poi presentato il comitato referendario “Di sana e robusta Costituzione”.

Il secondo giorno (11 settembre) i lavori inizieranno alle ore 11 con il seminario “L’Europa dei popoli”, con gli interventi di Castiglione e del sottosegretario al Lavoro, Massimo Cassano. Agli incontri prenderanno parte anche docenti universitari provenienti da diversi Atenei, consiglieri regionali e dirigenti regionali. Le conclusioni, alle ore 12.30, saranno affidate al ministro Alfano. “E’ stato scelto un centro come Pescopagano – hanno evidenziato gli organizzatori – prima di tutto per valorizzare i piccoli paesi, simbolo della Basilicata, da cui l’Italia può e deve ripartire: il progetto ‘Forma Pop’, inoltre, rappresenta un momento di formazione per i giovani che ha l’obiettivo di offrire loro un’opportunità di crescita intellettuale, e un’occasione di rinnovato incontro tra i rappresentanti istituzionali, gli esponenti politici, i protagonisti del mondo del lavoro e dell’associazionismo, e quelli più rappresentativi della società civile”. (ANSA).

Share Button