Renzi ai giovani Confindustria: “se a Matera non ci si arriva nemmeno con il treno è inutile”

Mentre in Basilicata le recenti “iniziative” di Trenitalia per collegare via gomma  i centri lucani – 4 bus da Matera e Potenza – all’alta velocità di Salerno infiammano il dibattito sulla precarietà delle infrastrutture, tra i tanti citiamo quelli dell’onorevole M5S Liuzzi (raggiungere Matera è ancora un’odissea) e del parlamentare Latronico dei COR (il tema non puo’ risolversi con un bus in più), Matteo Renzi dal palco dei giovani imprenditori di Confindustria ricordava che “la strategia del governo è di finire ciò che è stato lasciato incompiuto per decenni”.

Renzi Giovani di ConfindustriaA molti e non solo in Basilicata sono fischiate le orecchie. Presente in sala ad ascoltarlo tra gli altri anche un “divertito” Paolo Verri, il quale ricorda a Renzi che “a Matera ci si arriva già”.

Il direttore del progetto Matera 2019 infatti spesso in passato ha bollato le istanze di un collegamento ferroviario di Stato alla città come demagogiche, dato che le FAL da Bari a Matera per lui rappresentano già una soluzione più che sufficiente al “problema” dell’accesso alla capitale culturale soprattutto in prospettiva futura – con il raddoppio previsto ed il contenimento degli attuali tempi di percorrenza, sulla tratta che dall’attuale un’ora e 20 minuti scenderebbe a una soglia di un’ora.

Renzi però gli risponde: “quel tipo di collegamento che dici tu è una espressione dello spirito”e ribadisce “se per arrivare a Matera intendi come ci si arriva adesso a voi tutta la mia solidarietà”.

Ma anche lo stesso Pittella che a novembre scorso in Consiglio Regionale ammetteva: “noi la tratta ferroviaria Ferrandina-Matera non la vogliamo completare perchè se all’epoca aveva un senso oggi significherebbe spendere 70 milioni di euro per non far viaggiare un solo viaggiatore”.

E Renzi invece da Santa Margherita Ligure ribadisce come non sia il momento per progetti fantasiosi ma per completare quanto già avviato. “Il mezzogiorno può ripartire?, sì” risponde convinto “Ci sono segnali, penso a Matera, capitale europea della Cultura nel 2019 ma se a Matera non ci si arriva nemmeno con il treno e’ inutile”.

Share Button