Referendum. Non c’è il quorum, alta l’affluenza in Basilicata, poco più bassa in Puglia

In tutta Italia sono andati a votare “solo” il 32,16 % degli elettori e quindi la consultazione non è valida. Inutile quindi la netta vittoria del Sì: l’attività di estrazione di petrolio e gas entro le 12 miglia dalla costa potrà continuare fino all’esaurimento del giacimento, per le concessioni già attive.

In Basilicata hanno votato il 50,19 % degli elettori (il 52,37 % in provincia di Matera e il 49,06 % in provincia di Potenza) mentre in Puglia l’affluenza è stata minore con il 41,65 % dei pugliesi che si sono recati alle urne (così il voto per provincia: Bari 42,23 %, Brindisi 40,15 %, Foggia 36,08 %, Lecce 47,55 %, Taranto 41,73 %, BAT 37,63 %).

Il dato sulle preferenze espresse dagli italiani assegna al “Sì” l’86,44 % dei voti, al “No” il 13,56%. In Basilicata chi si è espresso per l’abrogazione della norma oggetto del quesito referendario rappresenta il 96,40 % mentre in Puglia il 95,09 %