Basilicata. Agricoltura sociale, esperienza sempre più rosa

agricoltura2Presentazione dell’ultima legge 18 del 2015 in materia di Agricoltura Sociale varata dal governo e racconto dell’esperienza diretta della multifunzionalità delle donne lucane per coniugare imprenditorialità e responsabilità sociale. Questi gli argomenti di un seminario tenutosi presso l’aula del Consiglio provinciale di Potenza, promosso dall’Associazione Donne Elettrici del capoluogo lucano. A presiederne i lavori la presidente ANDE Potenza e Consigliera di Parità regionale, Maria Anna Fanelli, con interventi, tra gli altri, dell’Onorevole lucana e componente della Commissione permanente agricoltura, Maria Antezza, e dell’Assessore regionale al ramo, Luca Braia.

La legge, è emerso durante i lavori, costituisce una grande opportunità, ed il riconoscimento del lavoro portato avanti sui territori della Basilicata rappresenta un viatico importante per valorizzare il primo settore. “Importante la presenza di aziende guidate al femminile – ha sottolineato l’Assessore Braia – non solo in termini economici e dell’occupazione ma anche per ovviare a tanti servizi altrimenti assenti come nel caso della sanità.” Diverse le esperienze esposte dalle imprenditrici, tra fattorie didattiche e agri-asilo, che esprimono la multifunzionalità del lavoro agricolo anche in ambito sociale. Sullo stesso Tema, previsti altri due eventi formativi il 5 dicembre a Lagonegro ed il 31 gennaio a Marconia di Pisticci.

Share Button