Provincia di Potenza: Sì unanime del territorio al bilancio preventivo 2015

Provincia di PotenzaPer la prima volta e per effetto della riforma nazionale Delrio, la Provincia di Potenza ha chiamato a raccolta gli amministratori dei suoi 100 comuni per esprimersi sul Bilancio di previsione 2015. Hanno risposto all’appello in 41, in rappresentanza di circa 230 mila abitanti, ovvero la maggioranza del territorio che secondo l’ultimo dato ISTAT conta poco più di 375 mila abitanti.

Tra sindaci e rappresentanti, nonostante il parere favorevole all’unanimità, è prevalsa l’incertezza a causa del calo sulle risorse da destinare ai servizi essenziali. Situazione sulla quale il presidente dell’ente d’area vasta Nicola Valluzzi non ha mancato di rispondere. “La responsabilità principale è del governo – ha affermato. Il bilancio può definirsi straordinario, condizionato da ingenti tagli e prelievi del governo centrale, chiuso solo grazie a 12 mln e 450 mila euro inseriti nel proprio assestamento dalla Regione Basilicata.”

Ulteriore fardello, reso noto ufficialmente, lo sforamento del Patto di Stabilità. Secondo Valluzzi, inevitabile per assicurare la sopravvivenza stessa della Provincia potentina, spogliata della sua dotazione finanziaria ma ancora interessata alle funzioni che dovrà esercitare: pianificazione ambientale, gestione plessi scolastici e manutenzione stradale.

Share Button