Confapi al sindaco di Matera: serve mettere in atto il cambiamento

Enzo Acito - ConfapiIl presidente di Confapi Matera, Enzo Acito, in una lettera aperta inviata al sindaco De Ruggieri, a quasi un anno dalla nomina della città a capitale europea della cultura 2019 e a qualche mese dall’elezione del nuovo primo cittadino, ha sottolineato l’esigenza di dar luogo a quel cambio di rotta tanto agognato per il territorio, alimentato dalle speranze del titolo Ecoc e del rinnovamento a livello politico cittadino, auspicato in primis dall’associazione imprenditoriale, ma non ancora arrivato. “La cultura non va intesa come decorazione o propaganda – scrive Acito – ma come un investimento in termini di civiltà, economia e benessere sociale a partire dai giovani. Perciò crediamo – aggiunge il direttore di Confapi Matera – che con un’azione partecipata tra istituzioni, imprese e operatori culturali si possano determinare norme, strutture, comportamenti fuori dalle relazioni corte in grado di premiare competenze, capacità e lungimiranza, evitando atteggiamenti iconoclastici per mettere in atto un grande sforzo collettivo. Le auguriamo buon lavoro – conclude Acito rivolgendosi a De Ruggieri – e restiamo a sua disposizione per avviare quel percorso di cambiamento del quale non abbiamo, lo ribadiamo, ancora individuato le tracce”.

Share Button