Potenza. In Consiglio comunale aria d’attesa politica

Dario De Luca in Consiglio Comunale a Potenza

Dario De Luca in Consiglio Comunale a Potenza

Sono ore d’interlocuzione tra gli schieramenti, sempre più fitte, per definire la nuova composizione della Giunta comunale di Potenza.

Il Consiglio, convocato per discutere punti all’ordine del giorno prettamente normativi, ha seguito il suo iter concentrando principalmente la sua attenzione proprio all’interno della macchina comunale. Al centro, il regolamento per il funzionamento dei gruppi consiliari, già valutato positivamente dalla Prima Commissione presieduta da Piero Campagna, ed approvato a maggioranza con solo voto contrario del capogruppo del Partito Democratico Giampiero Iudicello, ed astensione del capogruppo dei Popolari Uniti, Sergio Potenza, e dei Socialisti, Piero Calò.

L’aria tra i banchi è ovviamente d’attesa. Per capire i nomi e le cariche dei nuovi assessori. Delle 9 caselle da riempire e relativa espressione partitica, ben 6 sembrerebbero quelle richieste dal Partito Democratico, maggioranza nell’assemblea cittadina e capofila di un ritorno al vertice del capoluogo lucano. Sulla questione nulla è definito. Il sindaco De Luca sta affrontando in prima persona il nodo da sciogliere, non da ultimo, con un incontro avvenuto nelle scorse ore insieme al segretario regionale del PD Antonio Luongo.

Nel frattempo, è arrivata un ultima gatta da pelare in merito allo sforamento del Patto di Stabilità nel 2014. Potenza era già certa di finire in lista nera. La sanzione che la riguarda è di 2.1 mln di euro.

Share Button