Sblocca Italia. Pittella conferma: siamo per il dialogo con il Governo

Marcello PittellaPOTENZA – Sul decreto “Sblocca Italia”, “non abbiamo pregiudizi o contrarietà nei confronti della proposta di un referendum abrogativo, ma riteniamo importante che in questa fase debba prevalere il dialogo avviato con il Governo nazionale, insieme alle altre Regioni italiane”.

Lo ha detto ieri, in Consiglio regionale, il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella (Pd), in riferimento alla proposta di referendum abrogativo presentata dal capogruppo del M5S, Gianni Perrino. L’assemblea ha poi approvato di rimandare la discussione in Commissione.

“Sull’argomento, come è noto – ha spiegato il governatore lucano – c’è stato a Termoli, dopo Policoro, un incontro dei Presidenti di sei Regioni del Mezzogiorno d’Italia. Domani a Roma incontreremo il sottosegretario Vicari; sono previsti altri incontri. Ne abbiamo programmato uno a Bari per il 18 settembre, in occasione tra l’altro della Fiera del Levante. Abbiamo deciso – ha spiegato Pittella – di interloquire con il governo, tra l’altro convocati dall’esecutivo nazionale sull’argomento, ma anche di non escludere l’ipotesi referendaria qualora le nostre istanze sul tema non dovessero essere recepite. Alla luce di questo ragionamento e di quanto messo in campo, così come già preannunciato, riterrei utile – ha concluso il governatore – aggiornare la discussione, nei tempi ovviamente consentiti, nell’eventualità anche di ricorrere, attraverso lo strumento referendario, rispetto ai temi che si sono sviluppati nelle discussioni in Consiglio e fuori”.

L’intervista di Margherita Sarli

Share Button