Archeologia industriale. Una proposta di legge di Cifarelli e Polese (Pd)

IMAGE_FILE_1545143E’ a firma del consiglieri regionali del Pd, Mario Polese e Roberto Cifarelli, la proposta di legge “Valorizzazione del Patrimonio di archeologia industriale presente sul territorio regionale”, illustrata stamane nel corso di una conferenza stampa.

Il patrimonio di archeologia industriale – è stato spiegato dai consiglieri – è quel complesso di beni materiali ed immateriali non più utilizzabili  per il processo produttivo, che costituiscono testimonianza storica  del lavoro  e della cultura  industriale dl territorio regionale”.

Per valorizzare e salvare impianti preziosi e per sfruttare spazi a volte abbandonati, la proposta di legge, seguendo l’esempio di quanto già fatto in Puglia, propone l’istituzione di una Consulta specifica per la definizione del settore e l’individuazione di progetti da mettere in campo con la collaborazione di enti locali, Università e associazioni. Il testo propone poi l’approvazione di un Piano triennale per la valorizzazione dell’archeologia industriale, di cui nel 2015 ricorre l’anno europeo.

Il punto di partenza sarà dunque un “censimento” delle strutture e del patrimonio lucano, in particolare dei beni non utilizzati, e che rischiano il degrado e l’abbandono.