Discarica La Martella. Gianni Rosa denuncia le due facce del sindaco di Matera

Salvatore Adduce“E’ di questi giorni il sussulto del sindaco di Matera Adduce che minaccia la chiusura della discarica ‘La Martella’ di Matera. Un paradosso. Un tentativo di apparire il ‘tutore’ degli interessi dei cittadini”. Lo denuncia in una nota il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Gianni Rosa:

“Sicuramente è un tentativo tardivo: basta guardare, ad esempio, alla reale situazione che già presenta rischi elevatissimi. Infatti, un intero settore V trasformato in questi anni in un vero e proprio lago di percolato altamente inquinante, che fa diventare la discarica una potenziale bomba ecologica, che potrebbe, se non l’ha già fatto, inquinare pericolosamente le falde acquifere e determinare seri problemi di salute alla comunità residente nel borgo La Martella.

Il gioco di Adduce, però, è chiaro: vuole fare pressioni sulle varie anime del Pd in conflitto per la scelta del candidato Sindaco. Quasi una minaccia velata di far esplodere l’ennesima emergenza ambientale se non arriva velocemente la sua riconferma.

In concreto, invece, da un lato alza la voce e dall’altro lavora per l’ampliamento della discarica. L’ultimo incontro in Regione si è tenuto proprio il 14 gennaio scorso (Osservatorio regionale dei rifiuti) dove erano presenti, tra gli altri, l’assessore all’ambiente del Comune di Matera, Sergio Cappella, e Giuseppe Falcone, capo di gabinetto del Sindaco di Matera, che hanno confermato l’attività del Comune per recuperare 150.000 mc di ulteriore volumetria proprio nella discarica di La Martella.

È normale dedurre che le minacce di chiusura della discarica materana siano un bluff. Da una parte, Adduce rassicura i materani andando a raccontate in giro che la discarica sarà presto chiusa e bonificata, dall’altra lavora per incrementare le volumetrie.

Uno sconforto, il Sindaco di Matera, anziché continuare pavoneggiarsi sterilmente per la nomina a Capitale della cultura della nostra Città, farebbe bene a preoccuparsi di problematiche serie che interessano la città che governa, ci auguriamo ancora per poco. Invece di mostrare solo il lato bello e pulito della città, farebbe bene a ripulire quello brutto e sporco.

Matera, come sappiamo, è diventata uno spettacolare set cinematografico. Forse il Sindaco Adduce, oltre allo scenario dei Sassi, vuol utilizzare la discarica della Martella per il remake del film ‘Zombi’ o del film ‘I sopravvissuti’. E’ oltraggioso pensare di giocare con la salute dei cittadini di La Martella per vincere la sua personale battaglia nella partita per la candidatura a Sindaco del nostro capoluogo di provincia”.

Share Button