Sblocca Italia, a Scanzano Jonico la manifestazione del Movimento 5 Stelle

Protesta M5SSCANZANO JONICO (MATERA) – Una protesta contro il pericolo di estrazioni petrolifere selvagge, senza se e senza ma. Si è svolta in uno dei luoghi simbolo della protesta lucana, a Scanzano Jonico, che torna inevitabilmente alla memoria per le grandi manifestazioni di piazza del 2003, contro le scorie. Altri scenari, probabilmente altri numeri e livello di partecipazione ma il problema rimane lo stesso: il futuro del territorio lucano, le sue risorse e il taglio che si vorrà dare allo sviluppo della Regione. L’iniziativa si è sviluppata nell’ambito di una più vasta mobilitazione dal respiro nazionale, che ha coinvolto altre sette regioni italiane. Le ricadute dello Sblocca Italia, fa sapere il Movimento 5 Stelle che l’ha indetta, riguardano molto da vicino il territorio lucano. La discesa in campo, hanno ribadito ai nostri microfoni i parlamentari del movimento, Petrocelli e Liuzzi, e il Consigliere Regionale, Perrino, è nata con l’obiettivo di dare un segnale di contrapposizione alle modalità di gestione delle estrazioni, per non mercanteggiare sulle royalty ma per avere sovranità sul proprio territorio . Nel mirino del movimento le politiche adottate dal Governo Nazionale ma anche le scelte finora operate dalla giunta lucana.

Share Button