Nessun segretario per il Pd. Tutto rinviato al 5 agosto.

Assemblea PDPOTENZA – “Nessuno stop and go”, saremmo ridicoli. Così il segretario uscente Vito de Filippo, per invitare al voto, ha aperto ieri l’assemblea del Partito Democratico che avrebbe dovuto scegliere la sua nuova guida. E invece lo stop c’è stato con il rinvio al 5 agosto.

Ancora una dilazione temporale, una settimana di tempo per “portare – secondo il Presidente Pittella – una parte del partito su una posizione unitaria”. Perché il rinvio è stato chiesto proprio dal governatore che, nel suo intervento, ha detto di “scorgere ancora differenze e divaricazioni” e di voler “capire quale partito vogliamo”. Ma a ben guardare, probabilmente la decisione del rinvio non sarebbe arrivata se la situazione non si fosse animata a seguito dell’intervento di Folino che, gettando benzina sul fuoco, ha provocato l’abbandono della sala da parte del Presidente.

In questo clima infiammato,  il capogruppo del Pd alla Camera, Roberta Speranza ha voluto dire la sua “sentendo – ha detto – tutto il peso e la responsabilità di questo passaggio delicato per il Pd lucano” e, invitando poi ad attenuare le tensioni, ha richiamato gli stessi delegati presenti ad uno spirito unitario. “Se questi 100 – ha detto Speranza – sono tre tifoserie diverse a me questa cosa fa schifo”.

Qualcuno su social definisce l’animato dibattito come manifestazione di un congresso finalmente aperto. Ma il clima ieri era teso, nonostante i tre candidati alle primarie abbiano richiamato alla “tanto invocata” unità. Secondo Braia infatti “per avere l’unità c’è bisogno di legittimazione”, per Luongo invece il “segretario con molta pazienza e rispetto dovrà ricostruire il partito che sia la casa di tutti e che convinca che non ci sono nè vinti nè vincitori”, mentre Paradiso ha parlato dell’esigenza di un “rovesciamento della piramide” per rimettere in moto i territori. A nulla è valso. Nella serata di ieri è arrivato il rinvio. Il 5 agosto ancora un’assemblea che, se non ci saranno nuove sorprese, potrebbe scegliere come sua guida Antonio Luongo, percepito ad oggi già segretario in pectore.

Share Button