Royalties e patto di stabilità. Forza Italia presenta provvedimento.

Cosimo Latronico - Parlamentare e coordinatore Forza Italia Basilicata“La Regione Basilicata è autorizzata ad escludere dal computo del patto di stabilità interno i pagamenti effettuati a fronte di spese di investimento in conto capitale per un importo corrispondente a quello delle risorse autonome di natura nè tributaria nè sanzionatoria.” E’ quanto recita l’emendamento, proposto da Forza Italia, al decreto legge “enti locali”, e presentato questa mattina in conferenza stampa.

Di fatto l’emendamento al dl, in discussione in questi giorni alla Camera, se approvato, escluderebbe dai limiti del patto di stabilità le risorse rinvenienti dal petrolio destinate ad investimenti. Una via diversa ma analoga a quella che sta tentando il governatore Pittella con il ddl approvato in consiglio regionale.

” Del ddl ne recuperiamo il contenuto – ha detto l’onorevole Cosimo Latronico – . Nel nostro caso si tratta di una norma generale della contabilità dello Stato; mentre – ha continuato – per il ddl regionale, che ha avuto la funzione di porre il problema,  esiste il rischio censura di ordine costituzionale”. 

I tempi secondo Forza Italia sono maturi, oltre ad essere molto caldi in tutta la penisola per quanto riguarda la richiesta al governo di una maggiore flessibilità finanziaria e “Forza Italia  – ha detto Pagliuca – conferma la sua attenzione al tema petrolio”. Per quanto riguarda la risposta all’emendamento – secondo gli esponenti di FI –  potrebbe arrivare già nei prossimi giorni.
Insomma, che sia la via “più politica e simbolica” messa in campo ad inizio giugno da Pittella o che si tratti dell’opportunità colta dall’onorevole Latronico, sembrerebbe che la Basilicata sul tema royalties sia al giro di boa.

Share Button