Viadotto di via Gravina, Paterino chiede aggiornamenti

michele_paterinoMATERA – Viadotto di Via Gravina, Paterino chiede chiarimenti. Il Consigliere Comunale Michele Paterino ricostruisce la vicenda, raccogliendo una sollecitazione dell’Idv di Matera, e presenta una interrogazione ad hoc. Un aggiornamento sullo stato dell’azione giudiziaria intrapresa dall’amministrazione Comunale di Matera, per il recupero del costo dell’intervento. La questione risale, ricorda il dirigente Idv, al mese di aprile 2005, quando un autocarro adibito al trasporto di una gru, fuori sagoma, danneggiò gravemente le strutture portanti del viadotto di via Gravina, allo svincolo Matera Gravina, Strada Statale 7 Appia, al kilometro 573 e 650. Per ripristinare la struttura, ricorda ancora Paterino, il Comune ha speso complessivamente oltre 900mila euro, con un apposito mutuo contratto con la Cassa Depositi e Prestiti. Era stato poi l’allora responsabile al Bilancio del Comune di Matera, Rocco Rivelli, in risposta ad una interrogazione presentata dallo stesso Paterino, a precisare quali fossero i termini della vicenda, escludendo la possibilità di non poter più recuperare le somme anticipate dal Comune. Nel ricordare che lo stesso assessore si impegnava nel consiglio del 15 febbraio 2011 a tenere informato l’intero Consiglio comunale sulla evoluzione della vicenda, Paterino conclude: “va evidenziato che il costo sarà con buona probabilità, in caso di esito negativo dell’azione giudiziaria, posto a carico dei cittadini”.

Share Button