Comunali Potenza 2014. Gli “altri” di centro-sinistra istituiscono le primarie

Potenza alle PrimariePOTENZA – Sulla scelta di Luigi Petrone come candidato sindaco, il Pd di Potenza ha ”fatto prevalere il criterio della ‘nomina’ rispetto a quella dell’indicazione”: è questo uno dei motivi per i quali alcune forze politiche del centrosinistra (tra cui Realtà Italia, Idv, Socialisti riformisti, Verdi e Reti civiche, Movimento Nuova Repubblica di Basilicata e le civiche ‘Noi cittadini’ e ‘Potenza condivisa’) hanno deciso di istituire le primarie per domenica 13 aprile.

Stamani, il Comitato organizzativo di ”Potenza alle primarie” ha reso noto che ”la partecipazione non prevede il pagamento di alcun contributo”.

In un documento delle forze politiche che parteciperanno alle primarie del 13 aprile, è sottolineato che la scelta del Pd di non fare le primarie ”è semplicemente un errore, ma un errore di notevole portata, i cui effetti rischiano di riverberarsi su tutta la coalizione: tutto ciò è stato fatto presente in più riunione e da più parti, ma è prevalsa la logica del ‘prendere o lasciare”’.

Share Button