Picerno. Il sindaco Russillo revoca tre deleghe agli assessori di Fratelli d’Italia

PICERNO – Il sindaco Valeria Russillo, ha firmato questa mattina i decreti di revoca delle nomine di Vice sindaco ed assessore all’urbanistica, dell’Assessore allo Sport e tempo libero e dell’Assessore all’Agricoltura, rispettivamente nei confronti di Rocco Faraone, Rocco Venetucci e Mario Donato Pignato.

Rocco Faraone - Vicesindaco del Comune di Picerno

Rocco Faraone – Vicesindaco del Comune di Picerno

“Con grande rammarico – ha detto il sindaco Valeria Russillo – ho preso la decisione di revocare le deleghe attribuite agli esponenti del gruppo consiliare Fratelli d’Italia dinanzi alla loro esplicita volontà di scegliere percorsi politici diversi stringendo alleanze con forze attualmente all’opposizione. Una scelta incoerente che conduce al venir meno del requisito imprescindibile di fiducia e lealtà amministrativa. Gli esponenti di Fratelli di Italia, pertanto, non si riconoscono più nel progetto di centrodestra per la Città di Picerno, coalizione che nel 2009 ha portato l’attuale Amministrazione a vincere la sfida elettorale contro il centrosinistra.

“La revoca delle deleghe- ha aggiunto il sindaco Russillo- è un gesto di responsabilità e correttezza nei confronti della città di Picerno. Una decisione maturata, pur se con grande rammarico e tristezza, dinanzi all’affievolimento del rapporto fiduciario tra il primo cittadino ed i tre Assessori di Fratelli di Italia”.

“Per motivi politico-amministrativi si è ritenuto dar corso alla revoca- si legge nel decreto- atteso che tra il sindaco e gli Assessori è venuto meno il rapporto fiducioso, stante la scelta di cambiamento adottata dal gruppo Fratelli di Italia, in difformità al programma politico –amministrativo ed al patto di fine mandato, elemento essenziale ed ineludibile per una serena e fattiva collaborazione amministrativa”.

Share Button