La Giunta provinciale di Matera annuncia le dimissioni

Il palazzo della Provincia di Matera

Il palazzo della Provincia di Matera

MATERA – “Disparità di trattamento da parte della Regione”, e la giunta provinciale di Matera preannuncia dimissioni. Così è scritto in un comunicato, in manifesta polemica con la Regione Basilicata, guidata da Marcello Pittella.

Quella che è definita a chiare lettere come una “ennesima pesante penalizzazione perpetrata a danno della comunità materana” è bollata come “inaccettabile” dalla intera giunta provinciale.

La scintilla pare essere “Il provvedimento  in materia di patto di stabilità, in fase di definizione, che vedrebbe il territorio della provincia di Matera danneggiato dalla discriminazione in favore di quello di Potenza”.

La Provincia guidata da Franco Stella “aveva sollecitato la Regione affinché manifestasse la medesima attenzione assicurata, in passato, nei confronti di analoghe richieste da parte di altri enti. Richiesta completamente disattesa”.

“Se è vero” conclude il comunicato “che la delibera regionale relativa alla distribuzione di risorse per alleggerire il patto di stabilità assegna 1 milione e 900 mila euro alla Provincia di Matera e circa 4 milioni di euro a quella di Potenza a questa giunta non resta che prendere atto dell’ennesima disparità di trattamento attuata nei confronti delle comunità del Materano e dimettersi.”

Mere questioni di campanile? Le prime mosse verso quella che per molti è la discesa in campo per le comunali del 2015 di Franco Stella insieme ad un manipolo di consiglieri civici?

E’ su questo tenore la prima delle reazioni scaturite in seguito alla diffusione del comunicato: “Ed eccoci qui” scrive il presidente del Comitato Matera si muove, Angelastri “dopo pochi mesi dalle Elezioni Regionali, che il Presidente della Provincia Franco Stella, si dimette con tutta la giunta perché il territorio Materano è discriminato a differenza di quello di Potenza. Chissà perché questo accade pochi giorni dopo la presentazione della sua lista ‘Noi siamo l’Italia’?”.

E prosegue: “Quando noi di Matera SI Muove urlavamo tutti le discriminazioni che la Regione fa al nostro Territorio Materano, durante l’elezioni Regionali, il nostro caro ex Presidente della Provincia dove era?”

La penna del consigliere e capogruppo di Forza Italia-PDL Antonio Stigliano è invece più morbida ed esprime sostegno al presidente Stella: “ci auguriamo un cambiamento di atteggiamento della Regione, nel senso di concedere alla Provincia di Matera gli spazi finanziari ripetutamente richiesti in questo ultimi due mesi, ristabilendo così le minime condizioni di corretta rapportazione istituzionale e territoriale. Se così non dovesse essere, le forze di minoranza in consiglio provinciale, come preannunciato non più tardi di un mese fa, confermano la disponibilità a rassegnare le proprie dimissioni”.

Certo è che la dura presa di posizione per il momento ha raggiunto il suo scopo di attirare i riflettori sull’ente di via Ridola. La maggioranza in seno alla Provincia di Matera pare essere coesa nel paventare le dimissioni, e così anche alcune frange dell’opposizione. Restiamo in attesa di scoprire se e quali risposte Stella riceverà dall’Istituzione regionale, e se davvero l’intera Giunta provinciale passerà dalle parole ai fatti.

Share Button