Regionali 2013, i big in Basilicata. Dalla politica regionale a quella nazionale

 

giorgia meloniLa Nato e l’Unione Europea intervengano al più presto. Siamo in presenza di una piena violazione delle norme del diritto internazionale, che invece prevederebbero che il processo si svolga in Italia. È quanto affermato ieri a Matera dal leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, in merito alla condizione dei due fucilieri di marina, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, detenuti da quasi due anni in India, con l’accusa di aver ucciso due pescatori. Ciò che inquieta di più, ha ribadito la Meloni, è ascoltare il Ministro degli Esteri, Emma Bonino, che sulla questione ha affermato di non sapere se siano colpevoli o innocenti e che i processi servono proprio a questo. O ancora il Presidente del Consiglio, Enrico Letta, affermare che il processo sarà celebrato in tempi brevi. L’esponente di Fratelli d’Italia ha fatto inoltre tappa, sempre ieri, a Policoro e Avigliano. La politica regionale continua dunque ad intrecciarsi con quella nazionale, in questa lunga passerella dei big che giungono in Basilicata a sostegno dei vari cartelli politici. La palla passa ora all’ex ministro agli affari Regionali Raffaele Fitto (previsti incontri, questo pomeriggio, a Potenza e Policoro), all’ex presidente della Camera, Pierferdinando Casini, e poi ancora al Ministro degli Esteri, Bonino, e a Marco Pannella che torneranno in Basilicata sabato 9 novembre, per tenere un comizio a Matera.

Share Button