Radicali sempre più “lucani”. Pannella “a Potenza grande raduno nazionale a sostegno di Napolitano”

Marco Pannella a PotenzaPOTENZA – Un grande raduno nazionale a Potenza, quale sostegno della presa di posizione del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. E’ questo il nuovo messaggio lanciato da Marco Pannella, leader dei Radicali, nel corso di una conferenza stampa tenuta questa mattina presso il parco del Seminario del capoluogo lucano.

“L’iniziativa del Presidente della Repubblica sulle carceri ci permette finalmente di non dover scegliere più tra Cesare e Pietro – ha dichiarato Pannella – ma di scegliere una sovranità reale e giuridica che, forse, sta diventando ‘francescana”’. Inviato un plauso per l’invio del un messaggio alle Camere fatto da Napolitano (non accadeva dal mandato Ciampi del 2001) tra i dati esposti ai giornalisti riguardanti la “illegalità italiana che mina le fondamenta dello Stato di diritto” spicca quello preoccupante dell’ iter dei procedimenti penali e cause civili nazionali: in proporzione, 1 causa ogni 5,6 abitanti (2,3 famiglie), in Basilicata 1 ogni 5,1 abitanti (2 famiglie).
Pannella ha così annunicato l’idea di giornata, ovvero un ”grande raduno nazionale nel capoluogo lucano, a sostegno di Napolitano” da tenersi tra pochi giorni: con molta probabilità il prossimo 11 ottobre 2013.

In attesa di ufficialità – l’iniziativa è “in corso di organizzazione” – il referente radicale ha auspicato una forte partecipazione non solo dei componenti nazionali del partito, ma anche ”della gente, con un riscontro sopratutto nelle coscienze”. In più, ha ricordato il sostegno personale di Silvio Berlusconi ai referendum proposti dai Radicali specificando che ”lui può essere considerato uno di noi, ma non i berlusconiani” per i tre quesiti referendari, un atto che ”una sinistra povera e triste, caricatura della destra, e unita dal potere, e da nessun altro valore, non ha sostenuto”.

Share Button