Due parlamentari lucani nella Commissione di Vigilanza Rai

Liuzzi MargiottaAlmeno per oggi avremo il piacere, in questa “innovativa” legislatura che non finisce di riservare sorprese alla povera e piccola terra di Lucania, di avere ben due parlamentari lucani con ruoli di relativa importanza all’interno di una delle commissioni parlamentari più ambite.

Stiamo parlando del senatore Potentino e Piddino, Salvatore Margiotta e dell’onorevole portavoce di area materana e grillina, Mirella Liuzzi, designati quali membri della Commissione di Vigilanza RAI.

Grillo aveva, nei giorni scorsi, lanciato l’ultimatum: “se non ci affidano la presidenza della commissione Rai ne trarremo le conseguenze”, e così a quanto pare la maggioranza lo ha accontentato.

Presidente della Commissione sarà eletto Roberto Fico (5stelle) e probabile Vice presidente sarà proprio Salvatore Margiotta (PD). Il segretario, invece, Mirella Liuzzi.

La Liuzzi ci tiene a specificare però, e lo fa su Twitter che “solo per oggi faccio il segretario”.

E’ vero. Solo per oggi, ma siederà comunque per la durata del Governo Letta-Alfano, in commissione di vigilanza accanto a Renato Brunetta e Mariastella Gelmini, e il suo vicepresidente sarà Margiotta.

I giochi per la Presidenza dovrebbero essere, dunque, già chiusi. Resta solo la piccola incognita della reazione di Sel, che avrebbe gradito l’assegnazione di una delle Commissioni bicamerali, il Copasir, Comitato di controllo sui servizi segreti, per un suo esponente, Claudio Fava. Ma sul pacchetto complessivo di incarichi, che prevede la presidenza del Copasir assegnata alla Lega e quella della Vigilanza RAI a 5 Stelle, c’è ormai il consenso del 97% delle forze parlamentari.

Tornando a Margiotta. E’ una notizia anche questa: dopo che un autorevole esponente del PD, Filippo Bubbico è stato designato quale vice del vice di Berlusconi, un altro Piddino di rango, Salvatore Margiotta diventa vice di un grillino. Il tutto accade sotto gli occhi attenti (e sicuramente un po’ divertiti) della 5 stelle conterranea Liuzzi.

Auguri ad entrambi per gli incarichi.

Share Button