Matera, defibrillatori negli impianti sportivi. Consiglio Comunale approva odg

Consiglio Comunale di Matera - Adduce Massenzio

Consiglio Comunale di Matera – Adduce Massenzio

MATERA – Ancora una seduta del Consiglio Comunale di Matera. La terza dopo le prime due, di lunedì e martedì, resasi necessaria per la mancanza del numero legale nell’ultima seduta. A tenere banco, questo pomeriggio, è stata la proposta del consigliere Rosmarino.

Oggetto dell’ordine del giorno presentato dall’esponente del PdL, l’uso obbligatorio dei defibrillatori nelle strutture pubbliche e nelle società sportive.

Con l’obiettivo, come ribadito dallo stesso Rormarino, di impegnare Sindaco e Giunta a rinvenire i fondi necessari per dotare in particolare scuole e impianti sportivi di competenza comunale dell’importante presidio medico. Pressoché unanime è stato il giudizio espresso dall’aula sul valore della proposta presentata, con riferimento in particolare all’alto numero di vite che è possibile salvare attraverso l’uso corretto dello strumento.

Alcuni dubbi sull’aspetto squisitamente economico della proposta sono venuti dal consigliere Lamacchia, allarmato dalla spesa che il Comune sarebbe obbligato a sostenere per la relativa dotazione degli impianti sportivi. Un aspetto, quest’ultimo, sul quale ha replicato lo stesso Rosmarino. La proposta presentata, ha fatto notare, fa riferimento al decreto Balduzzi, che obbliga le società sportive e quindi i gestori a dotarsi dei dispositivi salvavita. Agli organi comunali, come previsto dall’ordine del giorno, successivamente ritoccato ed approvato, spetterà dunque l’impegno al controllo.

Nel corso del dibattito non è mancato un botta e risposta fra il Consigliere Pedicini del PdL e il consigliere Alba del Pd, in merito all’affidamento degli impianti sportivi. Una pratica disattesa da oltre un anno, ha detto Pedicini. Tutta colpa degli impegni del Consiglio, ha replicato Alba, che però ha annunciato tempi brevi per la soluzione.

Share Button