Il Comune di Matera si dota del Pum

consiglio_comunale_matera_nuovo_1(2)MATERA – Il Comune di Matera si dota del Piano Urbano della Mobilità. Con voto unanime da parte del Consiglio Comunale, che è giunto ieri al termine di una seduta fiume e non poteva essere altrimenti. Non si tratta di uno strumento di pianificazione urbanistica, non pone vincoli ma solo indirizzi. Un aspetto che hanno ribadito, a più riprese, nel corso della seduta sia l’ingegner Tito Berti Nulli, progettista della Sintagma, la società incaricata di redigere il Piano, sia il presidente della commissione trasporti, Lionetti, sia il Sindaco, Salvatore Adduce. Un chiarimento non di poco conto, doveroso visti i dubbi e le critiche che via via, nel corso della seduta, sono stati sollevati da diversi consiglieri, di maggioranza e di opposizione. A non convincerli, in particolare, i riferimenti alla metropolitana leggera, al terminal bus di Piazza della Visitazione e la mobilità meccanizzata (i famosi ascensori nei Sassi) e alle piste ciclabili, pure contemplati nel Piano. La cui impalcatura è stata di conseguenza opportunamente rimodulata, anche per tener conto delle 6 osservazioni e gli 83 rilievi, pervenuti in Commissione nella fase di predisposizione. È un Piano, ha osservato l’ingegner Berti Nulli, nella relazione iniziale, che si muove con quattro gambe. L’organizzazione del trasporto pubblico, la sosta (infrastrutture e politiche tariffarie), la mobilità dolce e la circolazione. Un occhio particolare, ha ribadito il progettista, è stato rivolto alla fluidificazione lenta, con riferimento in particolare all’asse di Via Aldo Moro e via Timmari, alternativo a quello di via Lucana. Quanto all’ipotesi di prolungamento della Metropolitana leggera, Berti Nulli non ha nascosto che ci siano stati disaccordi con Fal. Su molti aspetti relativi al traffico, alla circolazione e alla sosta, ha sottolineato, occorre una maggiore apertura e disponibilità a modificare le proprie abitudini. Che in ogni caso sono state tenute in considerazione, nella fase di stesura, attraverso una attenta analisi della domanda.

Share Button