Le condanne per i rimborsi chilometrici e le prospettive per la nuova Giunta regionale.

Il consigliere regionale UDC, Franco Mollica

Il consigliere regionale UDC, Franco Mollica

Siamo pur sempre in primavera e il tempo, ci riferiamo a quello climatico, fa le bizze. Così è calata ieri, come un fulmine a ciel sereno, la sentenza di condanna per 4 consiglieri regionali, due dei quali attualmente in carica: Franco Mattia (PDL) e Franco Mollica (UDC). Due sono invece gli “ex”, vale a dire Prospero De Franchi, che fu anche Presidente del Consiglio regionale, e Giacomo Nardiello.

In attesa di conoscere le motivazioni della sentenza il cronista giudiziario del Quotidiano di Basilicata nell’edizione odierna ripercorre le tappe di una inchiesta partita dall’intercettazione di una telefonata tra Carmine Nigro, all’epoca in cui era presidente della Provincia di Matera, e Rosa Mastrosimone: “Dice che viaggia ma pare che non sia vero”.

Ed è per questo che i quattro sono stati condannati. Hanno percepito rimborsi chilometrici pur non avendone diritto.
Già nel pomeriggio di ieri si sono detti esterrefatti e sconcertati dalla sentenza di condanna. Qualcuno ha parlato di “sentenza politica”.

C’è da dire che occorre aspettare tutti i gradi di giudizio: val sempre in questi casi la presunzione di innocenza. Ma la Regione che non si è costituita parte civile puo’ sicuramente dire addio alle somme indebitamente percepite.

La sentenza del Tribunale di Potenza induce, di fatto, un nuovo “stop” alla formazione della giunta De Filippo. Rilanciare il governo di “Vito da Sant’Arcangelo” con questi “chiari di luna” diventa sempre più difficile. E, verosimilmente, le “grane” per il governatore sarebbero state anche peggiori se non avesse rallentato i tempi di presentazione della “nuova” giunta.

Infatti, uno dei quattro consiglieri, Mollica dell’UDC era dato con alte probabilità tra i componenti della neo squadra assessorile.

Di certezze adesso ne restano poche. La rosa dei nomi tra cui scegliere i prossimi assessori si restringe. Sono sei o sette, ammesso che De Filippo sia ancora convinto di sceglierli nell’ambito del Consiglio Regionale. A questo punto, forse, avere assessori esterni al consiglio aiuterebbe ad offrire una immagine meno legata ai “soliti nomi”. E’ anche una questione di immagine nei riguardi dell’opinione pubblica.

Il riconfermato del PD, sarebbe Marcello Pittella. Dopo le recenti condanne salirebbero in area UDC le azioni di Roberto Falotico. Per l’area IDV si fanno i nomi di Nicola Benedetto (che però nel frattempo ha traslocato in Centro democratico) e Antonio Autilio. E di Alessandro Singetta ed Enrico Mazzeo Cicchetti del Movimento democratico. Senza dimenticare Rocco Vita del Partito Socialista.

Qualcuno parla di “congelamento” della giunta sino a Giugno. Ma il caldo sole della Basilicata potrebbe sciogliere i ghiacci anticipatamente.

Share Button