Roberto Speranza eletto capogruppo PD alla Camera dei Deputati.

Foto di Vincenzo Folino

Foto di Vincenzo Folino

Eletto con 200 voti su circa 290 il giovane onorevole lucano continua la sua ascesa in ambito di politica nazionale.

E tra i tanti messaggi che si rincorrono in queste ore sicuramente c’è quello di Vito De Filippo, il governatore lucano che esprime la sua soddisfazione:

“Riconoscimento a qualità personali e a qualità classe dirigente lucana. Un elemento ulteriore nella strategia unitaria con cui la Basilicata porta avanti le sue rivendicazioni a Roma”

Ecco chi è il lucano che da questo pomeriggio guiderà in qualità di Capogruppo i deputati italiani del Partito Democratico nella XVII legislatura. Potentino, 32 anni, si può dire sia cresciuto a pane e politica.

Giovanissimo, entra a far parte del movimento giovanile studentesco, poi, passa nella Sinistra Giovanile.

Già da qui inizia a distinguersi diventando prima Segretario Regionale poi Presidente Nazionale. Crede sin da subito nel Partito democratico definendolo la nuova linfa della democrazia cristiana. Roberto Speranza sostiene da sempre che il Partito democratico dovrà mettere al centro il ruolo delle autonomie locali. Nella sua città, ha ricoperto il ruolo di Consigliere Comunale e Assessore all’urbanistica.

Appassionato di storia ha una laurea in Scienze Politiche con un master in Storia dell’Europa Mediterranea. “Nonostante abbia viaggiato tantissimo – si legge dal suo sito – ho deciso di tornare in Basilicata perché la terra che amo”. Negli ultimi anni per lui una vera e propria escalation professionale: prima segretario regionale del Partito democratico, poi, al fianco del candidato premier Pierluigi Bersani durante le elezioni politiche del 24 e 25 febbraio, elezione a deputato ed ora capogruppo alla Camera.

Share Button