Cravatte e buona politica

La foto inserita da Petrocelli su Twitter

La foto inserita da Petrocelli su Twitter

E’ una foto d’archivio. L’immagine che vi proponiamo risale a 42 anni fa nel giorno dell’inaugurazione della villa Comunale di Policoro. Il primo da sinistra è il Senatore a vita Emilio Colombo.

L’uomo chinato che bacia il bambino sulla testa è l’onorevole Michele Tantalo.

Quel pargoletto che raccoglie le attenzioni del parlamentare democristiano lucano, sotto lo sguardo compiaciuto del sindaco dell’epoca del centro jonico, Guido Vicino, è “nientepopodimeno” che Vito Petrocelli, da una settimana senatore nella lista del Movimento a Cinque Stelle.

Venerdì 15 marzo Emilio Colombo, nella qualità di presidente anziano del Senato, e Vito Petrocelli torneranno ad incontrarsi nell’emiciclo di Palazzo Madama. Entrambi incravattati con il neo senatore “grillino” che ci ha proposto la foto dell’accessorio che indosserà nella circostanza, apprezzato omaggio dei suoi sostenitori.

Petrocelli, dunque, si adegua all’invito perentorio del presidente dell’assemblea: “chi è senza cravatta va fuori dall’aula”. Come dire: rispetto e bon ton tanto nei confronti dell’istituzione quanto di Emilio Colombo, anche se – ne siamo certi – non sarà una striscia di stoffa colorata ad attribuire al “contenitore” Petrocelli un cambio di orientamento politico. In cravatta, ma ognuno fedele alle proprie scelte, anche se su quelle di Petrocelli pesa la presenza, 42 anni fa, su un palco a forte connotazione democritiana. Altri tempi, altra storia e, poi, lui, Vito Petrocelli, all’epoca era solo un bambino e ad un bambino si può perdonare tutto e senza molta fatica.

Share Button