Il bilancio 2012 in Consiglio il prossimo 27 giugno

MATERA – Ci siamo. Il bilancio di previsione giunge in Consiglio. Sarà discusso mercoledì prossimo, quando la massima assise cittadina tornerà a riunirsi, alle ore 9, nella sala Pasolini del centro commerciale di via Sallustio. Sarà un passaggio di verifica importante e servirà a testare la tenuta della maggioranza in Consiglio e se il Sindaco sarà riuscito a serrare le fila. Perché sul documento non sono mancati, nelle scorse settimane, scossoni e fibrillazioni. A far sentire la loro voce infatti sono state diverse associazioni di categoria. Confcommercio e Confesercenti, ad esempio, che a più riprese erano tornate a sollecitare la riunione di un tavolo tecnico, per proporre correttivi ed evitare un impatto troppo gravoso delle misure proposte, come l’introduzione e gli effetti della cosiddetta Tarsu normalizzata. Se variazioni ci saranno, ha, a sua volta, fatto sapere il Sindaco, dovranno essere rigorosamente a saldi invariati. Quanto ai numeri, l’importo complessivo è stimabile intorno ai 42milioni di euro. Un’impresa tutt’altro che facile far quadrare i conti, ha più volte ribadito il Sindaco, nel corso degli incontri pubblici voluti per illustrare l’impalcatura del dispositivo. Sul quale hanno fatto sentire il loro effetto, i tagli ai trasferimenti statali, stimabili intorno ai 5milioni di euro, e le minori entrate, un milione e mezzo di euro circa, legate alla introduzione dell’Imu. In base al poderoso ordine del giorno della prossima seduta, i consiglieri dovranno tra l’altro esprimersi su aliquote e determinazioni Imu, e sull’addizionale comunale Irpef, con la determinazione dell’aliquota per il 2012.

 

Share Button