Vertici Asm, Cotugno (Sel): cambio nel segno della “continuità”

MATERA – Nuovo cambio della guardia ai vertici dell’Azienda Sanitaria di Matera e ancora tempi di attesa per la soluzione degli annosi problemi della sanità locale. A lanciare l’allarme, questa volta, è il capogruppo di Sinistra Ecologia e Libertà, Cotugno, all’indomani del recente riordino alla guida delle aziende sanitarie lucane, con lo spostamento all’azienda ospedaliera San Carlo di Potenza di Giampiero Maruggi, nominato solo qualche mese direttore generale dell’azienda sanitaria di Matera. Insomma la Regione Basilicata rimescola le carte e lo fa, sottolinea ancora Cotugno, nel segno della continuità, nella logica, scrive testualmente, di una spartizione di poltrone, tutta interna al Partito Democratico. In barba alla proclamata discontinuità, scrive ancora l’esponente del partito di Nichi Vendola, abbiamo assistito al valzer delle poltrone, proprio quando Maruggi aveva appena cominciato a scaldare i motori. Col suo arrivo alla direzione strategica dell’Asm, l’auspicio era che si potesse aprire un percorso in grado di portare al centro della governance sanitaria regionale il secondo polo ospedaliero lucano. Percorso che avrebbe dovuto condurre, ribadisce Cotugno, a fronteggiare le principali criticità, carenza di personale e attrezzature inclusa. Bene farebbe la governance, conclude Cotugno, ad occuparsi dei reali problemi dei cittadini, a partire dall’abbattimento delle liste di attesa e dalla rimodulazione dei ticket sanitari, sulla base dei redditi e non delle prestazioni erogate.

Share Button