Sarà bonificato e ristrutturato l’ex sito Liquichimica in Valbasento.

La Valbasento.

Matera – Il sito industriale dell’ex Liquichimica, a Ferrandina, sarà bonificato e gli immobili dello stabilimento saranno ristrutturati. E’ l’effetto degli accordi di programma quadro tra Regione Basilicata e Consorzi industriali di Matera e Potenza con i quali sono stati finanziati quattro interventi nel territorio materano, nell’area produttiva della Valbasento, per un importo complessivo di 8 milioni di euro. Nello specifico, per una spesa di 1,5 milioni, saranno riqualificati e adeguati alle norme vigenti gli impianti di pubblica illuminazione stradale e sarà realizzata la rete di distribuzione del gas metano a servizio dell’agglomerato industriale di Ferrandina, mentre per un importo complessivo di 5 milioni di euro, saranno realizzate le cabine primarie di trasformazione e distribuzione nell’area di Pisticci scalo. Per il sito di Liquichimica si provvederà invece a caratterizzazione ambientale, bonifica e ristrutturazione degli immobili con un finanziamento di 1,5 milioni di euro. “Si tratta – sottolinea il Commissario del Consorzio per lo sviluppo industriale della provincia di Matera, Santarsia – del primo intervento di questo tipo eseguito dall’ente consortile, un intervento che consentirà di dare nuova linfa vitale ad un’area di circa 20 ettari così da favorire la realizzazione di nuovi insediamenti produttivi e l’ampliamento del limitrofo centro intermodale. Gli interventi previsti, insieme alle azioni politiche che la Regione sta mettendo in campo con gli incentivi del Bando Valbasento – aggiunge Santarsia – permetteranno di rendere l’area appetibile per nuovi investimenti”. Nei prossimi giorni il Commissario dell’ente consortile di Matera sarà a Potenza per la firma dell’accordo di programma quadro con la Regione e sarà dato così l’ok agli interventi che saranno finanziati con le risorse del Fesr 2007-2013, dall’Asse previsto per le azioni mirate alla competitività produttiva attraverso il completamento di aree industriali e artigianali già esistenti.

 

Share Button