I lavori del Consiglio Comunale di Matera

Matera. Riunione del consiglio Comunale di Matera quest’oggi cominciata con l’intervento del consigliere Caputo in merito alle vicende giudiziarie risalenti ad undici anni fa. Caputo ha detto che le stesse vicende non avrebbero avuto nessuna influenza sulla sua eleggibilità così come confermato da alcuni colloqui che il consigliere avrebbe avuto con funzionari della prefettura ed impiegati all’ufficio elettorale comunale. Subito dopo il Sindaco Salvatore Adduce ha illustrato lo stato di avanzamento sul protocollo d’intesa tra Comune, Regione e Provincia in merito alla gestione dei rifiuti. Entro la fine della primavera è prevista la chiusura dell’impianto di compostaggio ed il trasferimento della parte umida a Laterza. Poi Adduce si è soffermato sui dati inerenti la qualità dell’aria alla discarica de La Martella. “Le rilevazioni” ha detto il Sindaco “sono positive, l’aria è buona. Ora abbiamo deciso di spostare la centralina nel centro abitato, per essere ulteriormente sicuri”. Intanto delle 3.500 tonnellate, in arrivo dalla discarica di Tito, a Matera ne sono giunte già 2.500, sempre a fronte di analisi e monitoraggio del tipo d materiale conferito. Alla fine dell’intervento del Sindaco ha preso la parola il consigliere del PDL Saverio Acito che ha detto “Alla luce dei dati emersi dalle rilevazioni ARPAB sarebbe bene rivalutare tutte le scelte cercando di condividerle con il consiglio comunale e con la città. La gestione dei rifiuti non è un fatto sporco ma può diventare un fatto produttivo”. Subito dopo Angelo Cotugno del PD è intervenuto per specificare che la maggioranza è pronta ad una discussione seria sulla gestione del ciclo dei rifiuti nel primo consiglio comunale utile. Poi si è passati alla discussione sul Regolamento per il funzionamento dell’Osservatorio sulla mensa scolastica in particolare su ruoli e funzioni dei diversi componenti. Seguono aggiornamenti

Share Button