- trmtv - http://www.trmtv.it/home -

Generazione Futuro: puntare su democrazia, laicità e legalità

MATERA – Sono 90 attualmente, su Matera, i giovani che aderiscono a Generazione Futuro, il movimento giovanile di Futuro e Libertà. Capisaldi, obiettivi e statuto sono stati presentati ieri presso la sede materana del Partito, da Massimiliano Amenta, Coordinatore Provinciale del movimento, e da Angelo Angelastri, membro del direttivo. Nel PdL, ha sottolineato Amenta, spiegando cosa divide FLI dal partito di Berlusconi, non è la meritocrazia a fare la differenza e ai giovani sono dedicati poco spazio ed importanza. A livello locale, ha ribadito ancora Amenta, il nascente movimento giovanile si occuperà da subito dei problemi infrastrutturali nel settore scolastico, con particolare attenzione però anche al polo universitario materano, che non deve essere, ha rincarato, un fortino per stipendiare i professori. Fra i programmi per il futuro, ha invece sottolineato Angelastri, l’organizzazione di un torneo di calcio estivo e una serie di iniziative per il centocinquantesimo dell’Unità d’Italia. Da marzo saranno attivati, inoltre, seminari tematici per favorire dibattito, partecipazione e proposte. Amenta, che è entrato a far parte dei 101 delegati nazionali impegnati nella definizione e approvazione dello Statuto, ha riferito che coinvolgerà gli iscritti per incrementare il numero dei circoli e le attività di comunicazione come il giornalino e la presenza sul socialforum Facebook “Generazione futuro Matera”, che conta già su mille condivisioni.

Share Button