Approvato l’odg interconsiliare per il raccordo Matera-Gioia del Colle

Il tratto di strada in questione

MATERA – I Consigli comunali di Matera, Gioia del Colle e Santeramo, unitamente a quelli provinciali di Bari e Matera, hanno approvato un ordine del giorno per la realizzazione del raccordo autostradale Matera-Gioia del Colle, sul percorso della strada provinciale che collega il comune lucano con quello pugliese. Alla seduta congiunta, che si è svolta nella città dei Sassi, presso l’auditorium “Gervasio”, sono intervenuti, oltre ai Sindaci, i Presidenti delle Province e delle varie assemblee, anche rappresentanti del Consiglio regionale di Basilicata, parlamentari lucani e il presidente vicario di Confindustria Basilicata, Pasquale Lorusso, che, anche a nome dei colleghi pugliesi, ha espresso apprezzamento per l’oggetto dell’incontro. Il documento politico definisce l’opera “importante e urgente”, perfettamente integrata nel progetto più ampio del collegamento Murgia-Pollino, e ne condivide unanimemente la realizzazione, impegnando il Sindaco di Matera, Adduce, a farsi portavoce di questa esigenza nelle sedi istituzionali interregionali e del Governo nazionale, e il Presidente della Provincia di Matera, Franco Stella, a coordinare un tavolo interistituzionale tra gli assessorati alle Infrastrutture degli enti sottoscrittori, per l’elaborazione di una proposta progettuale dell’opera che, secondo le stime, costerebbe circa 180 milioni di euro che, al momento, occorre comunque reperire. Alla seduta congiunta, ricordiamo, non hanno partecipato i consiglieri del Pdl e delle liste civiche, per protestare contro la mancata disponibilità della maggioranza di centrosinistra, nella scorsa seduta consiliare, ad attuare le procedure necessarie alla presentazione di un emendamento all’assestamento di bilancio 2010, sottoscritto dai due gruppi. Il capogruppo delle liste civiche, Angelo Tosto, ha presenziato all’arrivo degli esponenti politici pugliesi in piazza Sedile, per un saluto e per motivare la sua assenza all’assemblea. Tosto, a proposito del raccordo Matera-Gioia, ha spiegato che la sua posizione in merito risale al 1982, quando la Camera di Commercio, all’epoca da lui presieduta, elaborò una proposta progettuale a tal scopo.

 

Share Button