Nichi Vendola a Matera “Verso Teano”

Nichi Vendola

MATERA – “E’ preoccupante la disputa tra le persone quando si fa fatica a intendere la natura politica della contesa”. Così, a Matera, Nichi Vendola ha risposto alle domande dei giornalisti sulla situazione nel Pd e sul documento promosso da Walter Veltroni e firmato da 75 parlamentari Democratici. Il leader di “Sinistra e Libertà”, a Matera per illustrare le linee-guida del prossimo percorso congressuale del movimento e per partecipare all’incontro su “L’altra Italia a Teano”, promosso dall’associazione “Per la Sinistra” e da Rete a Sinistra, ha spiegato che “il centrosinistra dovrebbe concentrarsi sul Paese e guardare alla profondità della crisi, mettendo in piedi un percorso che restituisca prospettiva e speranza a una generazione che è espiantata dalle prospettive del lavoro”. La coalizione, insomma, deve essere capace di portare a sepoltura il berlusconismo, a condizione che sia in grado di parlare della scuola, dei beni comuni, del lavoro con il linguaggio dell’alternativa ed a patto che apra una discussione pubblica su idee forti, sui programmi dell’alternativa, anche attraverso la calendarizzazione delle Primarie, strumento utile a restituirle utilità e forza. Obiettivi che, di fatto, caratterizzano anche il futuro di SEL. Quanto alla crisi in atto nel centrodestra, il Presidente della Regione Puglia pensa che “il pericolo di elezioni anticipate non sia stato scongiurato, poichè la deflagrazione del centrodestra è sotto gli occhi di tutti ed è figlia di una crepa autentica che si è aperta tra Berlusconi e l’Italia e non soltanto tra lui e Fini”.

 

Share Button