Presentata la lista Matera Cambia!

Mimmo Genchi, candidato sindaco di Matera

Matera. “Matera Cambia!” presenta ufficialmente la lista che concorre alle prossime elezioni comunali di Matera con Mimmo Genchi candidato alla carica di Sindaco. “Non è una presentazione berlusconiana con emozione e gente che applaude” ha esordito Genchi “ma un incontro per presentare i candidati e spiegare il nostro programma. Il nostro movimento politico è diverso dagli altri perché per illustrare il nostro programma servono più di cinque dita. Sappiamo che il comune non può dare lavoro”. Poi per spiegare come la politica navigata si muova in questo periodo per accaparrarsi consensi Genchi ha utilizzato una metafora: “chi oggi promette  lavoro alla gente che ne ha bisogno è paragonabile ad uno spacciatore che specula sulle crisi d’astinenza. Noi non spacceremo droga”. I punti non negoziabili del programma di Matera Cambia sono l’abbattimento del costo delle case attraverso un intervento diretto del comune sulle aree di sua proprietà per la costruzione di edifici ad alta qualità con al  centro un eccellente capacità progettuale;  confermare l’inedificabilità dell’area dello stadio Franco Salerno e pensare ad un intervento strategico nell’area dell’Ex Barilla dove realizzare un centro fiera e trasferire magari il mercato del sabato; proposto inoltre l’accorpamento degli assessorati al Turismo, Sassi ed Attività Produttive. Ma al centro degli obiettivi di Matera Cambia cosi come è stato specificato dagli altri candidati che sono intervenuti nel corso della presentazione c’è la qualità. Il ruolo del consiglio comunale è più importante di quello dello stesso sindaco da qui l’importanza di scegliere persone capaci e preparate. Duro colpo anche agli enti sub istituzionali che sfruttano la posizione per ottenere voti. Alla domanda su quale fosse il pensiero di Genchi rispetto all’evidente spaccatura della società civile materana il candidato alla carica di sindaco ha risposto dicendo: “C’è violenza e prepotenza nel comportamento di molti. Se non diamo per primi il buon esempio non possiamo pretendere che non ci sia atti intimidatori violenti. Il rispetto delle regole dovrebbe  essere alla base di ogni comportamento e noi ci impegneremo per questo” Genchi ha poi annunciato l’alleanza con il movimento contro l’indifferenza Sui Generis impegnato a sostenere il candidato ala carica di presidente Marco Toscano che, intervenuto nella conferenza stampa, ha ribadito di essere l’unico aspirante governatore della provincia di Matera . Sui generis si presenta alla città sabato 6 marzo alle 11:00 in Mediateca.

 

Share Button