Caso De Vito, la decisione del Consiglio provinciale

Matera. Il Consiglio provinciale di Matera riunitosi ieri, ha respinto a maggioranza la richiesta di “presa d’atto” sulla ineleggibilità del consigliere Angelo De Vito del Pd. Il provvedimento della Prefettura fa riferimento ad una condanna passata in giudicato nel 1986 per la quale De Vito non ha richiesto né ottenuto la riabilitazione. Da allora è stato sindaco di Grottole, ora al secondo mandato, e consigliere provinciale. De Vito è intervenuto nel corso dell’assise provinciale chiarendo la sua posizione,  e annunciando, inoltre, di aver attivato tutte le procedure per ottenere la riabilitazione.