L’Orchestra della Magna Grecia porta a Matera “Bohemian Rhapsody”

Riceviamo e pubblichiamo  –  «…E questa è la parte dove arriva l’opera!». E’ la frase che Freddie Mercury esclamò al produttore, Roy Thomas Baker, dopo avergli fatto ascoltare la sezione iniziale al pianoforte di Bohemian Rhapsody, primo estratto da A Night at the Opera, uno degli album più celebrati dei Queen.

Altro spettacolo di grande impatto all’interno del Matera Festival. Giovedì 25 luglio alle 21.00, nell’ex Ospedale San Rocco di Matera andrà in scena Bohemian Rhapsody-La Leggenda dei Queen. Fra i titoli di maggior richiamo del programma musicale a cura dell’ICO Magna Grecia, realizzato in collaborazione con Basilicata Circuito Musicale e con il patrocinio di Fondazione Matera Basilicata 2019, Bohemian Rhapsody è una rassegna dei successi dei Queen eseguita dall’Orchestra della Magna Grecia diretta dal maestro Roberto Molinelli, con il L.A. Chorus diretto da Graziano Laserri. Con loro, a rendere omaggio al mito di Freddie Mercury e al gruppo musicale fra i più amati al mondo, Alberto Ambrogiani (voce), Fabrizio Bartolucci e Giuseppe Esposto (attori) e la Zero Crossing Band. Concept e testi dello spettacolo a cura di Claudio Salvi.

Lo spettacolo in programma nell’ex Ospedale San Rocco, si inserisce nella scia del grande successo registrato dal film Bohemian Rhapsody (quattro Oscar), protagonista Rami Malek nei panni di Freddie Mercury. Ingresso 15euro (più 1euro di prevendita).

Bohemian Rhapsody è stato anche un singolo dei Queen pubblicato nell’ottobre 1975, primo estratto dal quarto album in studio A Night at the Opera. Freddie Mercury scrisse la maggior parte di Bohemian Rhapsody nella sua casa di Kensington (zona ovest di Londra) nei primi mesi del 1975. Il produttore del brano, Roy Thomas Baker, raccontò come Mercury, dopo avergli fatto ascoltare la sezione iniziale di ballata al pianoforte, si fermò ed esclamò: «E questa è la parte dove arriva l’opera!».

Importante nella realizzazione del Matera Festival (nove gli spettacoli in cartellone), il ruolo delle aziende-partner che partecipano attivamente ad un programma musicale di grande richiamo: Autocity Matera,  Ecowash, Bawer, San Marzano Cantine, Italcementi Group, Baux Cucine, Grieco Collezione uomo donna. Particolare ringraziamento rivolto dal Matera Festival a Ubi Banca e Shell. Ingresso 15euro (più 1euro prevendita). Info e biglietti: Orchestra della Magna Grecia, via De Viti De Marco 13 – Matera (Tel. 0835.1973420); Cartolibreria Montemurro via delle Beccherie 69 – Matera (Tel. 0835.333411).

Matera Festival è una rassegna realizzata in collaborazione con Regione Basilicata, Fsc Fondo per lo sviluppo e la Coesione, Comune di Matera, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e “Progetto MaTa”. Proprio grazie al “Progetto MaTa, un ponte per la cultura con Total, Shell e Mitsui”, che ha consolidato il rapporto fra i Comuni di Matera e Taranto, è possibile seguire gli eventi a cura dell’Orchestra della Magna Grecia e in programma nei due capoluoghi utilizzando bus-navetta gratuiti (Matera-Taranto, Taranto-Matera) allestiti dalla stessa organizzazione (www.materafestival.it e www.orchestramagnagrecia.it).

Share Button