Ilva. Il sindaco di Taranto rinvia “a data da definirsi” il tavolo locale: si strumentalizza

E’ stato “posticipato a data da definirsi” il tavolo locale sull’Ilva che era stato convocato per domani dal sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, e dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano. La riunione si sarebbe dovuta svolgere alle 11 a Taranto alla presenza di amministratori, sindacati, Confindustria e delle imprese dell’indotto. La decisione del rinvio, fa sapere il Comune, è stata comunicata al governatore pugliese Emiliano, ed è stata assunta dal sindaco Rinaldo Melucci, “data l’evidente strumentalizzazione in atto”. Melucci ha fatto rilevare che l’incontro locale di approfondimento sull’Ilva era “stato richiesto ieri a margine dei lavori proprio dai responsabili dei sindacati confederali ionici”. Oggi il segretario generale della Fim Cisl di Taranto Valerio D’Alò aveva però già annunciato che non avrebbe partecipato all’incontro per non “prestare il fianco a chi dice di voler affrontare con il metodo del confronto le questioni ma si rivolge al Tar, allungando i tempi delle bonifiche e delle opere per rendere Ilva ecocompatibile”.

Share Button