Spettacolo, a Taranto “cinque adolescenti ultra cinquantenni”: in scena gli Strimpellando muoio

img_3007Un progetto di teatro e musica fatto di canzoni, recitazione, marionette e bizzarri costumi. Ultimi preparativi per lo spettacolo “Mi si è incantato il disco”, ideato e portato sul palco dagli “Strimpellando muoio”. L’appuntamento è per domenica 18 dicembre con sipario alle ore 19.00 al Politeama Vinelli di Talsano (Taranto). Un evento organizzato dall’associazione Altramusicalive in collaborazione con Rumore dal Basso che, dopo lo straordinario successo del Taranto Rock Festival 2016 puntano ancora sulla promozione della cultura dei concerti dal vivo nel territorio jonico.

“Strimpellando muoio” è una band composta – così come dicono gli stessi componenti – da “cinque adolescenti ultra cinquantenni”: Francesco Greco (testi e tastiere), Adriano Calzolaro (Voce narrante), Domenico Carbotti (chitarra), Sergio Toraldo (basso), Gianfranco Galetta (batteria). Nel gruppo inoltre il flauto di Francesca Galetta. La formula magica è composta dall’amore per la musica unito alla voglia di raccontare storie allegre e malinconiche, che fanno sorridere e riflettere. La band affronta tematiche legate all’emarginazione e alla sopraffazione, affidando alle note e al gioco del teatro lo strumento per uscire dall’ignoranza e dalle ingiustizie attraverso ironia e leggerezza.

Share Button