Il prefetto di Potenza ha sospeso il consiglio comunale di Ripacandida e nominato il commissario

 In seguito alle dimissioni, “divenute irrevocabili decorso il termine di 20 giorni”, del sindaco Vito Antonio Remollino, il prefetto di Potenza, Antonio D’Acunto, ha sospeso il Consiglio comunale di Ripacandida ed ha nominato Commissario prefettizio per la provvisoria gestione dell’Ente il viceprefetto aggiunto Gerardo Quaranta, “in servizio presso il Ministero dell’Interno”. Lo ha reso noto, in un comunicato, la Prefettura del capoluogo lucano.