Sequestrata a Baragiano un’area con accumuli di “asfalto non trattato”

BARAGIANO – Un’area di circa mille metri quadrati dove era stato accumulato asfalto rimosso durante lavori sul raccordo autostradale Potenza-Sicignano degli Alburni – è stata posta sotto sequestro dal Corpo forestale dello Stato.

Nell’area era stato scaricato fresato bituminoso, cioè il risultato della rimozione dell’asfalto da sostituire – nell’estate scorsa – senza però sottoporlo al trattamento previsto per renderlo nuovamente utilizzabile come materiale inerte. I responsabili del fatto sono accusati di deposito di rifiuti senza autorizzazioni e di falso in atti: il Corpo forestale, infatti, ha accertato un “giro di bolle” dall’azienda che riceveva il fresato all’area di discarica.

Share Button