Stagione turistica 2014, Apt: da Policoro segnali di ripresa ma occorre sinergia

mareDopo Metaponto, l’Apt di Basilicata ha fatto tappa a Policoro per comprendere direttamente sul campo l’andamento dell’estate balneare nelle strutture lucane, in questo caso ioniche. In una nota diffusa ieri è spiegato che, a sentire alcuni operatori, il mese di giugno si conferma maglia nera in termini di presenze, va meglio a luglio e agosto, e sono discrete le previsioni per settembre, ma c’è anche chi ha ricevuto prenotazioni per ottobre. A segnare l’andamento incerto della stagione sulla costa jonica materana è stato soprattutto il maltempo, cui si è aggiunta la crisi, anche se, come spiegato da alcuni operatori ricettivi, rispetto allo scorso anno si è recuperato terreno e l’importante è non aumentare le perdite. Soprattutto italiana la clientela, in primis campana, anche se spuntano i lucani, molti, che vivono al Nord e scelgono di tornare per il forte legame con la propria terra. Ma non mancano gli stranieri, che la costa jonica dimostrano di tenerla a cuore, tra inglesi, tedeschi e russi cui quest’anno si sono aggiunti i danesi. Quanto ai canali di prenotazione, primeggiano i sistemi on-line; solo in alcuni casi si lavora col “direct marketing”, ovvero col ricontatto dopo la consultazione del sito della struttura da parte dell’utente. E, mentre si sperimenta il settore congressuale per procedere verso una destagionalizzazione delle presenze, gli operatori fanno presente all’Apt che rimane difficoltoso spingere i clienti fuori dalla struttura per portarli sull’intero territorio perché ogni anno, spiegano, si riscontrano criticità nell’organizzazione degli eventi, concentrati solo tra luglio e agosto con un vuoto a giugno e settembre.

Share Button